L’estate è finita, ma la voglia di viaggiare no.

Ed è proprio questo il momento giusto per non rimandare quel weekend tanto desiderato, o semplicemente per continuare a vivere quella sensazione di benessere che solo una vacanza sa dare.

Grazie al Green Pass siamo liberi di scegliere di viaggiare in totale sicurezza: scopriamo insieme come funziona questo nuovo compagno di viaggio!

Prima di tutto, se decidi di raggiungere la tua destinazione con aereo, treno o pullman, è necessario dal primo settembre essere in possesso del Green Pass. Lo puoi ottenere con il ciclo vaccinale, in Italia anche dopo aver ricevuto la prima dose, oppure facendo un tampone entro le 48 ore prima della partenza, o con certificato di guarigione dal Covid-19 negli ultimi sei mesi. Per i piccoli viaggiatori che ti accompagnano, se hanno meno 12 anni la certificazione verde non è obbligatoria.

Una volta arrivato non dovrai mostrare il Green Pass, perché in alberghi e strutture ricettive di ogni genere non è richiesto. Lo stesso vale per i ristoranti interni alla struttura, dove potrai gustare momenti indimenticabili, sempre nel pieno rispetto delle norme di sicurezza.

Se decidi di dedicarti un percorso benessere, è invece obbligatorio nelle Spa essere in possesso della certificazione, mentre nelle terme naturali o all’aperto non è richiesto.

Anche se prediligi un weekend nella natura, alla volta di escursioni e sport, non è necessario esibire il Green Pass, ma è sempre richiesto un comportamento rispettoso delle norme di prevenzione, prestando attenzione a disinfettare le attrezzature utilizzate.

Adesso che conosci meglio questo compagno di viaggio, portalo sempre con te. Il Green Pass ti farà riscoprire il piacere di nuovi panorami, profumi, sapori e tradizioni. Partiamo?